I lampioni da giardino ed anche lampioni da esterno come i lampioni stradali vengono usati non solo per illuminare giardini privati ma anche per fornire luce a grandi spazi esterni come parchi pubblici, viali, strade, piazze e parcheggi.

Anche se illuminare il giardino di casa richiede consumi infinitamente ridotti rispetto ad un parco pubblico, il costo dell’energia elettrica per dare luce esterna alla casa è un onere non da poco.

Infatti girando alla sera è possibile notare che il 50% dei giardini privati non sono illuminati con lampioni da giardino o lampade da esterno. Alcuni italiani hanno deciso di non illuminare il giardino a causa dei costi della corrente elettrica a discapito della sicurezza e della valorizzazione della casa. Non per niente le prime bollette dell’enel erano chiamate “bollette della luce” perchè prima dell’avvento degli elettrodomestici l’energia elettrica era consumata solo per illuminare.

I Giardini che dispongono di illuminazione esterna hanno quasi tutti soluzioni di lampioni da giardino a LED come Fari da Esterno a LED o lampioncini da Giardino a LED. Di lampadine ad incandescenza ormai non se ne trovano più per l’illuminazione ambienti esterni.

Se ipotizziamo che in media una casa non ha meno 50 metri quadrati di spazio esterno, se dovessimo illuminare tale spazio con dei lampioni da giardino che portano lampadine ad incandescenza, considerando una distribuzione della luce ottimale pertinente all’impiego di lampadine, serviranno circa 3 lampadine da 50 Watt. Ad una media di funzionamento per 12 ore al giorno andremo a spendere non meno di 130 Euro all’anno.

Se invece della lampadina ad incandescenza (efficienza luminosa 10 Lumen/watt) ci fosse una lampadina a LED (efficienza luminosa 70 Lumen/watt) nei lampioni giardino avremo un consumo di 7 volte inferiore quindi circa 19 Euro all’anno.

Possiamo quindi dire che con le luci da giardino a LED si può quindi risparmiare circa 110 Euro ogni anno solo di energia elettrica ( perchè il giusto conto dei costi per l’illuminazione esterna deve tenere in considerazione il prezzo delle sostituzioni ).

Inoltre abbiamo preso in considerazione l’utilizzo di un lampione da giardino con lampadine a LED e che se optassimo per dei lampioni per giardino a LED Integrati è possibile aumentare ancora più il risparmio energetico.

Infatti se avessimo considerato i consumi di lampioncini LED da Giardino integrati, che sfruttano a pieno i vantaggi dei LED, avremo un consumo di 13 Euro all’anno.

In Impianti con lampioni da giardino che servono ad illuminare realtà più grandi, come avviene per l’illuminazione esterna ville o per l’ illuminazione parchi e piazze pubblici, adottare lampioni LED ad elevate perfomance diventa indispensabile.

Ultima cosa riguarda la differenza di consumi tra luce calda e luce fredda. In molte persone si chiedono se consuma di più la luce calda o luce fredda. La differenza di assorbimento di corrente tra un chip led a luce calda ed un chip led a luce fredda, a pari condizioni ( pari potenza, stesso produttore, stesso alimentatore ) è di circa il 10% a favore della luce fredda. Tuttavia la luce calda ha una resa cromatica maggiore ed è più ideale per creare ambienti rilassanti e con ottima visibilità, divenendo indispensabile nell’illuminazione per esterni.

 

Incrementare il Risparmio Energetico dei lampioni da giardino a LED

Un modo per aumentare il risparmio energetico sui consumi di energia elettrica dei lampioni da giardino a LED è quello di usare soluzioni intelligenti come ad esempio temporizzatori e sensori di movimento interfacciati da sistemi domotici. I protocolli di interfaccia domotica sono disponibili solo nelle soluzioni LED dei più lampioni e lampioncini da Giardino Moderni.

Inoltre per poter sfruttare un sistema domotico al meglio è indispensabile che le luci da esterno LED siano dimmerabili, quindi provviste di dimmer per ridurre l’ intensità luminosa.

In questo modo il sistema di illuminazione da giardino intelligente ridurrà la quantità di luce al esempio nel cuore della notte, si spegneranno ed accenderanno progressivamente al crepuscolo, oppure si accenderanno solo in caso di necessità percependo una vettura o una persona in prossimità.

Un esempio potrebbe essere l’illuminazione di un vialetto di ingresso composto da lampioncini da giardino a led e di un faro a LED da Esterno alla fine del vialetto per illuminare l’ingresso dell’auto in garage.

Per risparmiare quindi I lampioncini da giardino LED saranno accesi al massimo dell’Intensità fino a mezzanotte e da le 5 fino al crepuscolo, mentre dalle 00:00 alle 5:00 funzioneranno al 70%.

Nel caso entri una macchina o una persona i lampioncini a LED torneranno a funzionare a pieno regime di luce grazie all’input del sensore di movimento. Inoltre anche il faro LED si accenderà automaticamente quando l’auto arriva in prossimità del garage.

Un’altra accortezza per ridurre i consumi è quelle di scegliere dei lampioni a LED per giardino che dispongano di una diffusione della luce ottimale. Lanterne con lampadine posizionate al centro o sfere per lampioni sono l’esempio perfetto di come non deve essere diffusa la luce per l’illuminazione esterni. Infatti la luce utile che un lampione da esterno LED deve diffondere è quella rivolta verso il basso e non passa mai la linea dell’orizzonte (ed anche meno).

La luce rivolta verso l’alto produce inquinamento luminoso. Ed oltre ad essere dannoso per l’ambiente e per l’uomo, l’inquinamento luminoso fa anche male al portafogli. Che tu ci creda o no se stai usando un lampione a sfera allora stai consumando inutilmente ed in modo dannoso per te ed il pianeta, il 50-60% dell’energia consumata per alimentare gli apparecchi.

Con queste soluzioni/consigli che ti ho fornito è possibile risparmiare oltre il 80% di energia elettrica rispetto ad un’illuminazione esterna sprovvista di domotica per ottenere gli stessi benefici.

Infine un modo per annullare i consumi dei lampioni da giardino a LED è quello di dotarli di un sistema per l’illuminazione giardino solare. Piccolo particolare, da evitare le soluzioni all in one con i sistemi fotovoltaici integrati. Presentano un elevato numero di problemi, soprattutto se installati con il fai da te, che possono essere ovviati da un sistema fotovoltaico centralizzato che andrà poi ad alimentari i lampioni a LED.